Aida cooper lola angiolina project comunque vada testo



Lacrime fresche sul mio cuscino


tanto non dormo è quasi mattino.


Mi spoglierò di questo nuovo mistero


che appenderò ancora sopra quel muro.


Un tenero abbraccio luce rubino


e la tua foto adesso dentro il cestino.


Poi me la prendo con l'interruttore


ma c'è un funerale anche in mondovisione.


Scendo in cucina e davanti a un panino


anche alle sei può cambiare un destino.


Nella mente e nel cuore un gran girotondo


Immagini e suoni da tutto il mondo.


Posti segreti ora lontani


dove mi amavi sempre e come volevi.


Una mappa del cuore con tutte le tappe


Del nostro amore finito sulle sue tracce.


Qui... comunque vada,


comunque andrà


ormai ci sono dentro.


E qui... comunque vada


comunque andrà


a un passo dall'inferno...


senza te.


Verso la porta mi metto a guardare


sto sulle scale seduta a pensare


sale la voglia di andarlo a cercare


oppure soltanto di mettermi a urlare


contro il "Signore" e tutti i suoi "Santi"


È questa la volta di rompere i ponti.


Qui... comunque vada


comunque andrà


ormai ci sono dentro


(sono dentro)


Qui... comunque vada


(comunque vada)


comunque andrà


saluti e baci un corno


(maledetto giorno)


Qui... comunque vada


comunque andrà


comunque vada


Qui... comunque vada


(comunque vada)


comunque andrà


(se non va)


a un passo dall'inferno


(dall'inferno)


Qui... comunque vada


(comunque vada)


comunque andrà


saluti e baci un corno


(maledetto giorno)


Qui


(comunque vada)


(comunque vada)