Alessandro safina fine non ha mai testo



Assomigli solo a te stessa


A qualcosa che non vidi mai


Negli altri non trovai


Io mai


Dentro nessun altra carezza


In nessuna cieca fedeltà


Nessuna libertà


Tu sei


Quel brivido profondo


Che ridisegna il mondo


L’entusiasmo che cambia il limite


Di ogni nuovo giorno prospettiva dentro me


Sei l’infinita onda


Di un mare senza sponda


Dove perdersi senza limiti


In un respiro che


Che fine non ha mai


Capovolgi il cielo e la terra


E ad un uomo ogni verità ogni sua realtà


Tu sei


Quel brivido profondo


Che ridisegna il mondo


L’entusiasmo che cambia il limite


Di ogni nuovo giorno prospettiva dentro me


Sei l’infinita onda


Di un mare senza sponda


Tu l’immagine di una luce che innocente vive dentro me


E fine non ha mai


Sei l’immagine di quel sogno che


Vivo dentro me


E fine non ha mai