Andrea Bocelli Testi

Andrea Bocelli Chiara Testi

La notai stava là tra le foglie e i fiori
Camminai verso lei che leggeva piano
Mi notò ma restò ferma sul suo libro
Scusi se siedo qua, prego si figuri
 
Mi dica le che fa? E quanti anni ha?
 
E la primavera le giocava intorno
 
Scusi se mi innamorai in un istante di lei per l’aria serene che ha
Ma dica passa spesso di qua?
Scusi ma la seguirei fino alla porta se poi mi dice la strada che fa
O almeno se domani verrà
 
Stemmo là come chi sta di là dal tempo
Mi parlò le parlai e si fece sera
Mi mostrò le sue idee circa la bellezza
L’ascolatai mi ascolotò e si fece buio
 
Mi dica il nome suo
Mi chiamo Chiara e lei?
 
E la primavera ci giocava intorno
 
Scusa se mi innamorai in un istante di te per l’aria serena che hai
Ma dimmi passi spesso di qua?
 
(Stemmo là mi parlò le parlai)
 
Scusa ma ti seguirei fino alla porta se poi mi dici la strada che fai
O almeno se domani verrai
Se domani verrai
 
Ma dimmi se domani verrai
Se domani verrai