Banco del mutuo soccorso 750 000 anni fa lamore testo



Già l'acqua inghiotte il sole


ti danza il seno mentre corri a valle


con il tuo branco ai pozzi


le labbra secche vieni a dissetare


Corpo steso dai larghi fianchi


nell'ombra sto, sto qui a vederti


possederti, si possederti... possederti...


Ed io tengo il respiro


se mi vedessi fuggiresti via


e pianto l'unghie in terra


l'argilla rossa mi nasconde il viso


ma vorrei per un momento stringerti a me


qui sul mio petto


ma non posso fuggiresti fuggiresti via da me


io non posso possederti possederti


io non posso fuggiresti


possederti io non posso...


Anche per una volta sola.


Se fossi mia davvero


di gocce d'acqua vestirei il tuo seno


poi sotto i piedi tuoi


veli di vento e foglie stenderei


Corpo chiaro dai larghi fianchi


ti porterei nei verdi campi e danzerei


sotto la luna danzerei con te.


Lo so la mente vuole


ma il labbro inerte non sa dire niente


si è fatto scuro il cielo


già ti allontani resta ancora a bere


mia davvero ah fosse vero


ma chi son io uno scimmione


senza ragione senza ragione senza ragione


uno scimmione fuggiresti fuggiresti


uno scimmione uno scimmione senza ragione