Daniele Celona Luna Testo

Deludi come una favola,

sorprendi come la collera,

per aver torto sai,

ne dici di stronzate.

Uccidi restando lucida,

con leggerezza e ingenuità,

la bocca dice no,

ma il fiato ha il passo svelto.

Non servono a niente, le precisazioni,

se vuoi rinnegare, l’ istinto di ieri,

il peso dei neri, pensieri e colori,

anche se è uno sbaglio, voglio ancora

L’ unico pianeta che non avevo contro

il piccolo mondo che eri tu per me.