Gianni Bella Testi

Gianni Bella Giurai prudenza Testi

Sempre così
Incomincia la storia
Ci trovi sempre qualche cosa di più
Osservi gli occhi, le gambe o la nuca
Li guardi un po’ e poi decidi: “Sei tu”
Sei tu il respiro che sospinge il nuovo mondo
L’odor dei tigli, il profumo del caffè
La pelle liscia che mordicchierò ridendo
E cresce l’ansia di stare senza te
 
E cresce l’ansia e cresce la gioia
E cresce anche la voglia di te
La voglia brutta di sapere cos’hai fatto
Di farti nascere adesso insieme a me
Giurai prudenza ed è di nuovo amore
E chi ha deciso sei forse ancora tu
Amore, amore, finché ci scoppia il cuore
Che bel destino non rinunciare più
 
Il braccio tuo
Intorno alla mia vita
È tango questo oppure è un rock’n’roll?
Perché gli amici non son della partita?
Perché star soli se in fondo non si vuol?
Non è così che sale l’ascensore
Non è così che in paradiso va
Se fai così il nostro ulivo muore
Io anzi solo son ritornato già
 
E tu chi sei, coincidenza rosa?
Sei uguale o forse sei molto meglio tu
Tu sei più bella e poi sei un’altra cosa
Un sub discende e poi risale su
Giurai prudenza ed è di nuovo amore
E chi ha deciso sei forse ancora tu
Amore, amore, finché ci scoppia il cuore
Che bel destino, non rinunciare più