Gianni Bella Testi

Gianni Bella La vela Testi

Vecchio, caro smemorato
Questa volta so che sei
Per davvero un po’ smarrito
Sulla barca indaffarato
Lasci il porto, dove vai?
Fuori il mare si è gonfiato
 
La vela, la vela
Segue il vento
La vela, la vela
La vela, la vela
Muove dentro
La vela, la vela
 
Dentro spazi senza luce
Spenti qualche anno fa
E già un volto prende voce:
“Guarda, il pranzo è cucinato
Siedi, fermati con noi
Ma se ormai sei già impegnato”
 
La vela, la vela
Segue il vento
La vela, la vela
La vela, la vela
Muove dentro
La vela, la vela
 
“Complimenti, è quattro chili
Ma che giovane papà
Stessa faccia senza peli
Così presto se ne va?”
“Com’è bella la tua donna
Ma perché non ride mai?
Ha la rabbia dentro gli occhi
Troppe volte te ne vai”
 
La vela, la vela
La vela, la vela
La vela, la vela
La vela, la vela
 
Vecchio amico di te stesso
Sempre forte, sempre tu
Con lo sguardo avanti fisso
Lentamente ti allontani
Solo con un anno in più
Per sfidare il mare grosso
 
La vela, la vela
Segue il vento
La vela, la vela
La vela, la vela
Muove dentro
La vela, la vela
 
Questi versi di canzone
Sembran quasi vita vera
Ma per chi lei li compone?
Se ne va di già stasera?
Bentornato, sporcaccione
Ancor tu nelle mie braccia
Sì, è grande l’emozione
Però in te non lascia traccia
 
La vela, la vela
La vela, la vela
La vela, la vela
La vela, la vela