Gino bechi melanconica luna testo



Nel tepore della notte incantata


sembri un fiore dal bianchissimo stelo.


Luna tu che da un ora affacciata


stai lassù tra le stelle del cielo.


Mi inonda l’anima quel tuo brillar


ed un sogno mi pare di dolcezza sognare


intorno odorano le rose in fiore


e mi mettono nel cuore come un filtro d’amore.


Chi mai sarà?


che mi ridesterà


da questo sogno d’oro


Chi mai sarà?


Nel tepore della notte incantata


forse tu che sospiri per me.


Sei lassù con la luna affacciata


e il mio cuore non aspetta che te.


Chi mai sarà?


che mi ridesterà


da questo sogno d’oro


Chi mai sarà?


Nel tepore della notte incantata


forse tu che sospiri per me.


Sei lassù con la luna affacciata


e il mio cuore non aspetta che te.