Giovannino giordo traditional folk songs other languages furtunatu testo



U più chi so innamuratu hè quella di i to capelli.


Li to ochj tantu allegri scimiscenu li zitelli.


Ma à dilla franca è chjara eu so unu di quelli.


A Dumènica da mane quand’è tu esci cambiata,


da furesteri è paisani, da tutti si rimarcata.


Tutt'onugnu si dumanda di qual' sei la innamurata.


Cù a to ricca vistatura, bianca è rossa di culori,


a guardatti pari un fiore, a parlà incanti u core.


Bellu contentu serà quellu chi cun tè ferà l'amore.


Ne vogliu scrive lu to nome da sopra tutte le stelle.


In paese più ùn ne nasce cume tè belle zitelle.


Furtunatu serà quellu chi ti metterà l'anellu.


Furtunatu serà quellu chi ti metterà l'anellu.