Giulia luzi n d m non disseti mai testo



Un'altra vita ad aspettare gli altri, sogni fatti


I cuori infranti, i suoni tanti, e allora quanti pianti


Se vivo alla giornata e adesso aspetto quei momenti


Profumo sulle lenzuola, ricordi prepotenti


E di noi due mi mancano pure grida e lamenti


Attendo il vento sulla penna, i miei ragionamenti


I fari spenti nei parcheggi e cose di altri tempi


I movimenti ambigui fatti come scatti lenti


E chi sape tutto chell'ca succere mo


Nuje ca si nun ce verimm, si me manc ancor


Già a siconda puntata, pass n'ata jurnata


Dind e notti sunnate e vir che ore sò


Le cinque e mezza e non si dorme, la luce qui fuori


E nei mercati della mia città li senti i cori


Non è cambiato nulla, come li ho lasciati giù


E manchi tu, ti penso pure se risuona il groove


Guarda quanto è immenso il mare


Notti insonni ad aspettare


Sei, come sale sei, tu bruci dentro gli occhi miei


Sento addosso ogni tua emozione


Io non so dimenticare


Sei, come acqua sei, che scorre e non disseta mai!


No, non eri ciò che mi aspettavo


(L'eco del tuo nome fa rumore e viaggia piano)


Cammino sulla battigia e guardo la mia camicia,


Da Mykonos a Ibiza, festa chilla e pizza


E allora tu, non sei più tu.


E ciò che è stato, ormai non conta più


In mente mille fatti, ti cerco per la nazione.


Saprei distinguere tra cento, qual'è il tuo colore.


Guarda quanto è immenso il mare


Notti insonni ad aspettare


Sei, come sale sei, tu bruci dentro gli occhi miei


Sento addosso ogni tua emozione


Io non so dimenticare


Sei, come acqua sei, che scorre e non disseta mai!


Te arricuord chella sera, nuje guardann o mare


Na canzone ind a nu stereo, vir o panorama.


A luna ca ce ha puntati e mo ca nun ce staje chiù


Cu sti ricordi sfumati, e man dind e man


E di certo non so dirti quello che non so


Se ti vedo poi mi aspetto che non sbagli, no


Già a siconda puntata, passa n'ata jurnata...


Guarda quanto è immenso il mare


Notti insonni ad aspettare


Sei, come sale sei, tu bruci dentro gli occhi miei


Sento addosso ogni tua emozione


Non la so dimenticare


Sei, come acqua sei, tu scorri e non disseti mai!


E chi sape tutto chello ca succer mo,


Nuje ca si nun ce verimm, si me manc ancor.


(Mai mai mai)


Già a siconda puntata, passa n'ata jurnata,


Dind e notti sunnate e vir che ore sò


(E non disseti mai)


E chi sape tutto chello ca succer mo,


Nuje ca si nun ce verimm, si me manc ancor.


(Mai mai mai)


Già a siconda puntata, passa n'ata jurnata,


Dind e notti sunnate e vir che ore sò


(Tu non disseti mai)