Il volo 1974 la mia rivoluzione testo



Quanto costa un passo un po' più in là?


Prima un sasso, poi un muro, poi che altro c'è?


I fantasmi, la tua gente che ti chiudono la mente.


Ma io, no, no, io no... non rinuncio.


Quanto azzurro nei tuoi occhi c'è! Ma dimmi


è l'azzurro il colore della libertà?


Il tuo abbraccio caldo e ardente,


sembra un giro d'orizzonte...


Ma io, no, no, io no... non rinuncio.


Una fila di pretini là,


passa un camion, prima frena, poi riparte e va.


Quanti morti ancora vivi, quanti vivi ancora morti...


Ma io, no, no, io no... non rinuncio.