Iskra contro il mio petto testo



Dal troppo vento


Contro il mio petto


Tengo il cuore tra le mani


Come fosse un bambino


Io madre nel tempo che fugge


Io madre nel tempo che scorre


(Benedetta sia la terra)


(Benedetto sia il cielo)


Benedetto sia il cielo


(Benedetto angelo mio)


Benedetto angelo mio


(Che sei diventato un guerriero)


Che sei diventato un guerriero


Prendi queste note


Queste poche parole


Disperdile nell'aria sempre più


Nella gravità


Nella vacuità


Contro il mio petto


(Contro il mio petto)


Mi parlavi senza giudicare


Contro il mio petto


(Contro il mio petto)


Con gli occhi mi ascoltavi


Tra la vita e le sue pieghe


Tra un battere e un levare


Senza pretese


Cantavi


"Notte, notte, curami le botte"


E in un attimo fu inverno


E in un attimo fu primavera


Contro il mio petto (x4)