Litfiba Testi

Litfiba Il mistero di Giulia Testo

Gioie e noie di anni di convivenza,

Per qualcuno sono una schiavitù,

La coppia in crisi genera cattivi odori,

E poi mostri fughe ed altri guai.

Bella e dolce in cerca di un’esperienza,

Vuole un lui sensibile ai suoi guai,

Vive insoddisfatta dell’esistenza

Cerca storia ad alta intensità.

Bella e dolce ha sete di conoscenza,

Vuole mascherarsi un po’ con me,

La mia fantasia non ha coscienza,

La tentazione striscia verso lei , lei, lei.

Sogna Adamo, sogna d’Eva

E il suo nome è Giulia

Da lontano così vera

Sembra già sbocciare

Ah Ah!

Perché,

La dolce tentazione di cambiare sapore

Mi fa pazzia’

E immagino la parte che è più buona in te

La parte più vitale che c’è in te

In te, In te.

Belle sponde in cerca di conoscenza,

In adorazione di sua maestà

Organi ghiotti e prensile ebbrezza

La mia caravella approda qui qui qui.

Sono Adamo

Tu sei Eva

Sono il tuo serpente

Da vicino

Mascherata

Ti potrò sfamare

Ah ah perché

La sana tentazione di cambiare sapore

Mi fa

E ti fa

Offrire quella parte più nascosta in noi

E il tuo mistero è una richiesta in più.

Ah Ah, tu sei

Una professionista o casalinga annoiata

Ci sei, o ci fai

Una contorsionista sull’anguilla infuocata,

Ma il tuo profumo io lo conosco già.

Nel tuo mistero c’è una sporca verità.

Sono Adamo

Tu sei Eva

Sono il tuo serpente

Mi sembravi

Così vera

E troppo familiare…E già

Sogni Adamo Sogni d’Eva

E tu non sei Giulia

Da vicino

Niente è vero.

Il mistero di Giulia,

Che non è più Giulia

Che pacco siamo noi.