Nanni svampa madonna varda gio testo



Per el fiolin che 'l moeur visin a la soa mamma,


e intant i alter bagàj hinn adree a giugà giò in strada;


e per el passeròtt, ferii che 'l borla giò,


che senza ona reson el dev soffrì e crià;


per chi l'è adree a morì de fam senza parlà...


Madònna, varda giò.


Per i fioeu piccaa del ciocc che 'l torna a caa;


per l'àsen che 'l va dree a ciappà domà legnat;


per quej ch'han faa nagòtt e vègnen condannaa;


per i vergin venduu, per quej ch'i han compraa;


e per tucc quej che gh'han la mamma e nò el papà...


Madònna, varda giò.


Per la veggia stroncada da on pes sproporzionaa,


e per el pòver crist che 'l riess minga a campà


perchè el pò nò 'taccàss ne a on amor, ne a on sorris;


per el cavall che 'l moeur e che 'l sent puu la vos,


schisciaa dal sò carrètt, schisciaa da la soa cros...


Madònna, varda giò.


Per i quàtter orizont che han miss in cros el mond;


per quej che hinn torturaa e moeuren de dolor;


per quej che hinn senza pè, per quej che hinn senza man;


per i malaa che trèmen sora on lettin de paja,


e per i onest trattaa compagn de la marmaja...


Madònna, varda giò.


Per la mamma che la ved el sò fiolin guarì,


e per el passeròtt che 'l pò tornà al sò nid;


per i piant che gh'han set, bagnaa dal temporal;


per on basin perduu, per on amor trovaa;


per el barbon stremii che 'l troeuva el sò cent franc...


Madònna, varda giò.