Napoli centrale acquaio lacqua e fresca testo



'A notte 'o piecuro dorme sott 'e cuperte


'A notte, senza ragione, 'a gente chiude 'e feneste


Dove guardi?


Me so' scetato mmiez 'a tempesta


Pelle abbruciata, core arrubbato


'O popolo mio senza ragione


Gente fernuta senza nu dio


Uagliune crisciute mmiez a na via


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


'O muro 'e rimpetto se vede na festa


'A gente d''o vico votta 'a menestra


'O televisore che brutto uaglione


Se vedono cose che fanno rummore


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


Stammece zitte, parlammo cchiù poco


Stammece zitte, aizammo 'o bastone


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


Stammece zitte, parlammo cchiù poco


Stammece zitte


Stammece zitte, parlammo cchiù poco


Stammece zitte, aizammo 'o bastone


Stammece zitte, parlammo cchiù poco


Stammece zitte


Stammece zitte, parlammo cchiù poco


Stammece zitte, aizammo 'o bastone


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


(farfugliamento)


(min 4:55)


Mitte ancora ancor'


Mitte ancora ancor'


Mitte ancora, anco' 'nco'


Mitte ancora ancor'


Mitte ancora ancor'


Mitte ancora ancor'


Mitte ancora (farfugliamento)


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


(farfugliamento)


Signori potenti, sono contento


mmiez 'a sta festa che fanna parè


Vuje 'n'o ssapite chi tene ragione


'O popolo mio che soffre 'e dulore


"Acquaiò, l'acqua è fresca?" (x4)


(farfugliamento)