Oxobox bianco mortale testo



La verità non ve la dice nessuno


quanti anni in Qatar (?) morti quattrocento quarantuno.


Dovrebbe essere il settore primario il primo a dar lavoro,


non il primo a portarci dritti all’obitorio.


Questa società vuole insegnare a noi


che attori e calciatori siano i veri eroi.


Per me il campione è un muratore che ringhia


per mantenete suo figlio, stringe la cinghia.


Che ne sai tu, che in estate stai a Riccione


di chi sta al sole vero per pochi euro in otto ore?


E cosa ne pensi dei giornalisti muti


che non dicono


che sul lavoro ne muore uno ogni tre minuti?


Sappi che è da poco che sono qui


e ho visto morti di serie A e morti di serie B.


Ma ciò che vedi non è mai come ti appare


e il bianco non è il paradiso, il bianco è il mortale.


Scivoliamo giù dai cantieri.


Guardo verso l’alto, nuvole di pensieri.


Ogni morte bianca è un insieme di visi


di cui nessuno sa ma sono più degli omicidi.


Ma dopo un attimo torna a soffiare il vento


e se ho visto qualcosa non vedo e non parlo e non sento.


Vite spezzate, corpi distrutti,


Se muori sul lavoro abbiamo perso tutti.


Guadagnarsi da mangiare è un diritto,


dillo ad uno di quei manager che tira dritto


e con i soldi pensa che gli uomini sian schiavi


e ciò che conta veramente sono solo i ricavi.


Il bianco cancella ogni morte


ed è chi resta in silenzio che ha più colpe.


Possibile che l’unico primato che abbiamo


è sui morti che nascondiamo?


È la gente umile, la classe operaia,


quella che davvero spinge l’Italia


e che non merita uno straccio in un giornale locale.


Le cose più serie son quelle da liquidare.


Bianco come il Natale con la neve a coprire


e in un contesto dove non hai il diritto a morire.


Siamo una repubblica fondata sul lavoro: è una farsa,


sono ormai anni che ne denuncio la scomparsa.


Scivoliamo giù dai cantieri


Guardo verso l’alto, nuvole di pensieri


Ogni morte bianca è un insieme di visi


di cui nessuno sa ma son di più degli omicidi


Ma dopo un attimo torna a soffiare il vento


e se ho visto qualcosa non vedo e non parlo e non sento


Vite spezzate, corpi distrutti,


Se muori sul lavoro abbiamo perso tutti.


A volte di un altro uomo ne scriviamo la sorte


ma che diritto avete nel deciderne la morte?


ma che diritto avete nel deciderne la morte?


ma che diritto avete nel deciderne la morte?