Pietro Galassi Testi

Pietro Galassi Lacrime (Concerto di Aranjuez) Testi

Prenderò
Questo ultimo treno e cercherò
I tuoi occhi dentro un altro cielo
Tra sogni incatenati a noi
Già sepolti oramai…
 
Sentirò (sentirò…)
L’eco di un lamento e tornerà
Questo mio tormento nel pensiero che
Non ti abbia amata come tu
Hai amato me…
 
Lacrime
 
Ora un uomo piange lacrime
E grida il vento dei suoi anni che cantando se ne van
Lasciando polvere di malinconia
Mentre le foglie aspetteranno un altro autunno
Per buttarsi via…
 
Sì lo sai
Non è certo quello che sperai
Ho avuto mio il tuo cuore e il tuo sorriso
Le chiavi per il paradiso
E le ho perse così…
 
Lacrime
 
Restan solo queste lacrime
Che bagneranno questa terra che ha visto pace e ha visto guerra
Ma non ti ha vista mai felice insieme a me
Mentre una frase mi si spezza nella gola
Sento che ti amo ancora
 
Tornerà
Un amore eterno e passerà
Questo lungo e maledetto inverno
E dietro a sé porterà via
La mia dolce agonia
 
Lacrime
 
Ma a che servon le mie lacrime
Mentre si incendia l’orizzonte e il mare sembra quasi un ponte
E sopra il cuore mio c’è una ruga in più
Mi lascio ancora accarezzare un po’ dal vento
Come se fossi tu…
 
Mi lascio ancora accarezzare un po’ dal vento
Come se fossi tu…