Renato Zero Testi

Renato Zero La Lista Testo

È una lista infinita la tua.

Tu che di maschi ne hai visti.

Si riscaldano e fuggono poi

a bordo degli imprevisti.

Son creature emblematiche, sì.

Restano figli per sempre.

Se ti ostini a cambiarli anche tu,

non esci fuori più.

Hai provato a capirli di più,

a dargli spazio e carezze.

Rinunciando talvolta anche tu

Alle tue brave certezze.

Così rare le opportunità

Di raccontarsi e capirsi.

Che peccato che i piccoli eroi,

si sono persi.

Belli robusti e inconcludenti.

Più delinquenti che signori direi.

Tienili a bada i sentimenti.

Salvati in tempo, apri gli occhi anche tu.

Voi siete l’alibi perfetto

Gli offrite stabilità…

Ma al di fuori del letto… Addio complicità!

È una misera lista la tua

se hai vinto i più sgangherati.

Tanti Principi di sangue blu

per i viagra inghiottiti.

E se mai care amiche anche voi

vi presterete al ricatto.

Perderete la faccia e così… il suo rispetto.

I maschi ormai dimenticati.

Abbandonati in quell’estate laggiù.

Dove l’amore si abbronzava,

e tu ne morivi una volta di più.

Nessun problema andiamo avanti.

Si vede il mare da qui.

Quando il dolore finalmente non senti…

Nessun problema si va avanti

Si vede il mare da qui.

Quando il dolore finalmente non senti.

Sei libera sì!!!

È una misera lista la tua.